Genre de document:
Livre
Auteur/éditeur:
[Scipione Lentolo]
 
Standard: Lentolo, Scipione [Lentulus, Scipio]
Titre:
Confessione di fede fatta di comun consentimento da le Chiese che sono disperse per la Francia, e s'astengono da le idolatrie Papistice, con una prefatione, laqual contiene la riposta, e difensione contra le calunnie, che gli sono imputate

Standard:

Année de parution:
MDLXI
Type/numéro d'édition:
Prima edizione
Lieu de parution:
[Genève]

Standard Genève [Genf][Genevae]

Éditeur/imprimeur:
Appresso Iacopo Burgese

Standard: Bourgeois, Jacques [Burgese, J.]

Pages:
1-67: Aviii-Eii
Format:
In -16° (12 cm)
Justification de possession:
Roma, Bibliuoteca Casanatense, Miscell. 2402;
Numéro de notice:
https://books.google.it/books?id=r6HgFkf5MRMC&printsec=frontcover&hl=it&source=gbs_ge_summary_r&cad=0#v=onepage&q&f=false
Sujets:
Lentolo, Scipione (1525-1599) - Biographie
Protestants français - Confession de foi - 1559
Vaudois - Confession de foi - 1560

Table des matières:

Traduzione italiana della confessione di fede in 35 articoli in lingua francese che fu spedita da Ginevra al sinodo delle Chiese reformate della Francia tenutosi nel maggio 1559 a Parigi. Dal 1559 fino al 1571 uscirono 8 edizioni di questa confessione preceduta da una "apologie".

Il sinodo di Parigi ha steso sulla base di questa confessione ginevrina una sua confessione di fede in 40 articoli in lingua francese, che nel 1571 dal sinodo di La Rochelle fu riconosciuta come confessione di fede ufficiale delle chiese riformate francesi. È nota come "Confessio gallicana".

Résumé/commentaire:

Il traduttore fu  Scipione Lentolo (Gilmont: L’«Historia delle grandi e crudeli persecutioni», p. 60; Campi, Bekenntnis der Waldenser, 1560, p. 33).

Una edizione (del 1564?) al fondo del volume (con paginazione autonoma, pp. 3-51): "Sessanta Salmi di David, tradotti in rime volgari italiane, secondo la verità del testo hebreo, col Cantico di Simeone, e i dieci comandamenti de la Legge: ogni cosa insieme col canto : De la stampa di Giovan Battista Pinerolio. 1564. Con privilegio". Conservato a Ginevra, cfr.: http://dx.doi.org/10.3931/e-rara-2686. 

 Altra edizione al fondo del volume (con paginazione autonoma, pp. 1-42) dei: "Sessanta Salmi di David..." De la stampa di Giovan Battista Pinerolio. 1566. Con privilegio". Conservato a Ginevra, cfr. https://www.e-rara.ch/gep_g/doi/10.3931/e-rara-5832 

Nella versione dei "Sessanta salmi" del 1573, invece, la paginazione è continuativa con tutto il resto del volume: https://www.e-rara.ch/gep_g/doi/10.3931/e-rara-5883