Tipo di documento:
Libro
Autore/curatore:
Ermanno Genre , prefazione di Giovanni Comba
 
Standard: [Genre, Ermanno]
Titolo:
Diaconia e solidarietą : I Valdesi dalla borsa dei poveri all'otto per mille
Collana:
Piccola biblioteca teologica
Volume:
123
Data di pubblicazione:
2017
Luogo di pubblicazione:
Torino

Standard : [Torino]

Editore/tipografo:
Claudiana editrice

Standard: [Claudiana]

ISBN/ISSN:
978-88-6898-115-0
Pagine:
187
Formato :
21 cm
Soggetti:
Borsa dei Poveri - Waldensertäler - 1700-1800
Diaconia - Condizioni giuriche - Italia
Diaconia - Storia
Diaconia - Teologia valdese - 2000-2100
Istituti valdesi di assistenza - Italia
Otto per mille
Vinay, Tullio (1909-1996) - Biografia

Indice:

 Introduzione

Diaconia come identikit della chiesa

1. La Bibbia ha radici profonde

2. Diaconia e Nuovo Testamento

3. Diaconia nella storia 

4. I riformatori e la diaconia 

5. Il primato dell’agire diaconale

6. La difficile gestione dell’eredità

7. Le nuove prospettive 

Appendice I 
Nuove povertà, nuova diaconia? Le sfide della globalizzazione

Appendice II
Carta della diaconia

Bibliografia

Riassunto/commento:

Recensioni: Riforma 25 (25 agosto 2017) n. 32, p. 4 [Marco Rostan]

 

Per Ermanno Genre, la diaconia – che nel cristianesimo primitivo indica ogni forma di azione della chiesa, l’annuncio dell’evangelo come il servizio verso i poveri – costituisce l’identikit dell’agire della chiesa nel mondo e rinvia al ministero stesso di Gesù, mettendo sempre in gioco la sua identità e credibilità.

Nel mondo protestante «diaconia» è il servizio reso al prossimo, ciò che per i cattolici è «caritas» e che, in prospettiva generale e laica, si indica con la parola «solidarietà». In queste pagine Ermanno Genre invita a riflettere sulle radici bibliche dell’agire cristiano nel mondo e sui suoi mutamenti nel corso del tempo, in particolare rispetto al cristianesimo primitivo: dal Medioevo alla Riforma fino ai movimenti religiosi del Pietismo e del Risveglio, cui si deve l’organizzazione della diaconia cristiana moderna.

Non manca un esame delle sfide e dei problemi della diaconia valdese dal dopoguerra a oggi, inclusa la dibattuta questione dell’Otto per mille, fino alle nuove prospettive della solidarietà internazionale.