Document Type:
Book
Author/editor:
Luca Addante
 
Standard: [Addante, Luca]
Title:
Giampaolo Alciati della Motta e gli eretici piemontesi nell'Europa del Cinquecento
Date of Publication:
2013
Place of Publication:
Torino

Standard : [Torino]

Publisher/Printer name:
Nino Aragno Editore

Standard: [Aragno, Nino]

Pages:
X, 135 pp.
URL:
https://www.academia.edu/8238882
Subjects:
Alciati della Motta, Giampaolo (ca. 1515-1573)
Antitrinitarians - 1500-1600
Biandrata, Giorgio (1516-1588)
Calvin, John (1509-1564) - Attitude towards Servet, Michael (1511-1553)
Curione, Celio Secondo (1503-1569) - Biography
Italian Protestants - Geneva - 1500-1600
Piedmont - Religious history - 1500-1600

Summary/Notes:

Il Cinquecento piemontese fu percorso da numerosi casi di dissenso religioso, non solo i meglio noti valdesi. Le idee del movimento tuttavia si diffusero in tutta Europa, e il movimento radicale con le sue pratiche, i suoi scritti, le sue proteste, la sua propaganda europea ebbe un ruolo decisivo nel rivoluzionare le concezioni delle libertà, portandole dal Medioevo al mondo moderno, e contribuendo a trasformare le libertà da privilegi concessi a pochissimi in diritti che spettano a tutti gli esseri umani